Servizi e Terapie

Ricondizionamento Atletico

Il servizio di Fisiovolley da basilare importanza all’allenamento preventivo anche personalizzato in base alle proprie caratteristiche fisiche e differenziato in caso di infortunio traumatico, recidivo o da overuse. Sono ambiti molto differenti tra loro ma che si basano sull’importanza che riveste il connubio tra preparazione fisica e capacità tecnica in qualsiasi momento della stagione oppure in più fasi post infortunio. L’esperienza sui campi testimonia quanto viene trascurato un corretto potenziamento dei principali gruppi muscolari ed una corretta fase di riscaldamento pre gara. A questo si aggiunge spesso l’erroneo fermo attività a seguito di un piccolo o medio infortunio o di dolori mal interpretati in sede medico diagnostica. Il confine tra la riabilitazione post infortunio o post chirurgica e la parte di ricondizionamento atletico è molto sottile e in certe occasioni è inesistente con le due specialità che si uniscono reciprocamente con il solo fine della ripresa sportiva in piena sicurezza. I professionisti di Fisiovolley sposano questa filosofia di lavoro interdisciplinare complementare e si applicano da anni in questa ottica di cura dal momento “O” al rientro in campo.

I principali metodi di lavoro interdisciplinare si occupano di patologie pallavolistiche abbastanza diffuse quali:

  • Dolori alla Colonna Vertebrale: elasticizzazione e rinforzo equilibrato delle catene muscolari della colonna anteriore e posteriore, sviluppo di una corretta Core Stability.
  • Dolori alla Spalla: armonizzazione equilibrio muscolare scapolo toracico, potenziamento muscolatura extrarotatoria spalla e controllo tecnica di battuta e schiacciata .
  • Dolori al Gomito: rinforzo ed elasticizzazione muscolatura avambracci e potenziamento muscolatura braccia, controllo e eventuale correzione tocco col pallone ed impatto col suolo.
  • Dolori alle Ginocchia: si basa sulla corretta armonia reciproca dei ventri muscolari del quadricipite relazionati al piriforme, al medio gluteo ed al bicipite femorale. È molto importante la capacità di salto e non da meno di atterraggio con le relative metodiche di analisi e allenamento.
  • Dolori alle Caviglie: articolazione molto importante nella pratica di questo sport, è necessaria grande mobilità articolare, velocità e sensibilità propriocettiva.
  • Dolori alle Dita: spesso traumatizzati a muro dal contatto col pallone vanno stabilizzate le articolazioni interfalangee o metà farlo falangee e potenziata la muscolatura specifica della Mano.


Tutte queste patologie vanno affrontate e risolte senza tralasciare una accurata analisi posturale globale al fine di evidenziare disequilibri soggettivi da scoliosi o alterazioni di
carico sugli arti inferiori per valgismoo o varismo di ginocchia o piedi che a volte generano anche sintomatologie dolorose alle anche. Tutte queste patologie sono prevenibili o risolvibili con una corretta e costante preparazione muscolare personalizzata in base alle proprie caratteristiche fisiche, abilità tecniche e tipologia di pratica sportiva.

© Design by Noemi Fontana, Code by Andrea P. Pierotti